Aprile mese della tenda!

Rinnovare il colore delle tende in prospettiva dell’arrivo della primavera è di certo una scelta azzeccata.

Ma perché non fare un salto di qualità sostituendo le vecchie tende con quelle che la tua abitazione merita?

Dopo le corte e buie giornate invernali la voglia di sole si fa sempre maggiore, ragion per cui optare per tendaggi leggeri può essere la soluzione ideale, soprattutto per le finestre esposte a nord, realizzati in tessuti soffici per diffondere la luce del sole e rendere la stanza luminosa. I materiali effetto naturale andranno molto in voga nel 2022, per cui spopoleranno le tende in garza e quelle di lino.

Le funzioni che ricoprono le tende sono molteplici: filtrano i raggi solari, evitando che l’apporto di luce proveniente dall’esterno diventi fastidioso, e assicurano il riparo da sguardi indiscreti, soprattutto se la dimora si affaccia direttamente su una strada o se si trova in prossimità di altri contesti abitativi. I loro compiti non terminano qui: svolgono infatti un ruolo regolatore in merito all’isolamento termico della casa a seconda delle stagioni e, non da ultimo, conferiscono a ogni stanza una marcia in più, armonizzandosi con lo stile presente negli spazi.

Ogni stanza necessita di uno studio ad hoc per decidere quale tipologia di tenda meglio le si addice. La camera da letto, essendo un contesto adibito al riposo, richiederà tende semplici senza troppi motivi o disegni che potrebbero risultare fastidiosi durante il sonno. Per quanto riguarda lo spessore del tessuto, la densità diventa una caratteristica fondamentale in quanto evita eccessivi raggi di luce al mattino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.